18 agosto 2008

Sui colori estivi e sui colori invernali (ovvero dal verde al marrone)

Brasilia è notoriamente una città molto verde.

È stata concepita così, non è una capitale di cemento, ma costruita a misura d'uomo, con quartieri (blocchi) residenziali inframezzati da quartieri commerciali, strade a grande percorrenza per spostarsi velocemente da un capo all'altro (tipo tangenziale) e internaente alle zone resizenziali stradine e passaggi pedonali. Larghi spazi.


E chiaramente molto verde, alberi ed erba. In Brasilia a lato delle strade c'e' sempre almeno un enorme manto erboso.

Brasilia è una città verde. D'Estate.

D'Inverno invece si trasforma in città marrone. Tutta l'erba secca, a causa del clima caldo e senza umidità e la città cambia colore.
Gli alberi sono ancora verdi, magari con qualche parte ingiallita, ma il suolo diventa una enorme distesa marrone e la città cambia faccia.

La faccia dell'inverno caldo brasiliano.

Nessun commento:

Posta un commento